Loading...

giovedì 20 novembre 2014

I Blues Brothers

I
Blues Brothers sono stati un gruppo musicale blues e soul fondato nel 1978 dai comici Dan Aykroyd e John Belushi. La band nacque come parte di uno sketch musicale per il Saturday Night Live, facendo il suo debutto come ospite musicale nella puntata del 22 aprile 1978. Successivamente andarono oltre i confini dello schermo televisivo pubblicando il loro primo album, Briefcase Full of Blues (sempre nel 1978), e quindi realizzando un loro film, The Blues Brothers, nel 1980. Dopo il film, la band, che ha avuto cambi di formazione nel corso degli anni, ha tenuto concerti in tutto il mondo e continua ad esibirsi con frequenti tournée. Senza John Belushi e Dan Aykroyd la band ha registrato 2 album: nel 1990 Live in Montreux e nel 1992 Red, White & Blues. Nel 1997, i membri superstiti della band originaria, con Dan Aykroyd, James Belushi e John Goodman, si esibirono nell'intervallo del Super Bowl XXXI.[2] Attualmente le voci soliste sono Eddie Floyd, Rob Paparozzi e Dan Aykroyd, anche se la presenza di quest'ultimo è limitata dai molteplici impegni. Spesso si uniscono alla Blues Brothers Band anche Jim Belushi (fratello di John) e John Goodman, co-protagonista nel seguito Blues Brothers - Il mito continua. Nel 2004 la band partecipò al Festival di Sanremo insieme ad Andrea Mingardi, con la canzone È la musica. I Blues Brothers suonano anche alcune canzoni country, come la sigla della serie TVRawhide, la ballata Stand By Your Man e Ghost Rider in the Sky.

giovedì 30 ottobre 2014

Make-up nel tempo...Le origini!

Nel 1920 nascono le prime case cosmetiche e relativi brand che producono profumi, saponi,creme,ombretti e ciprie che sono tra i prodotti più diffusi e usati. Per le donne aumenta l'uso dei cosmetici in pubblico. Il protagonista indiscusso del makeup dell'epoca è il ROSSETTO. Colore scuro e acceso insieme alla cipria. Sopracciglia sottilissime e ombretti scuri che creavano una sorta di ombra sugli occhi. La carnagione era pallida e opaca. Le tonalità più in voga erano il crema,l'avorio fino ai toni appena rosati nella seconda metà degli anni 20!

lunedì 13 ottobre 2014

Se c'è una cosa che è immorale è LA BANALITA'

Ho deciso di intitolare ed inaugurare questo Blog con una frase che potrebbe risultare saccente e presuntuosa ed avere effetti contrari di quelli desiderati. Invoglia a non leggere il post ed allontana possibili utenti. Vi starate chiedendo il perchè. La risposta è semplice, voglio crederci davvero!

Il web e la rete sono pieni di blog gestiti da presunti scrittori, poeti, fotografi e critici che si eregono a maestri culturali e di vita. Se a primo impatto Blues&Maquillage può sembrare fatto della stessa pasta, vi rassicuro subito: lo scopo e il fine sono decisamente diversi!

La mia volontà è quella di creare uno spazio dedicato al mondo della musica Blues e del Makeup.

Dal blues nasce il rock e tutto un incredibile mondo.
  • Blues come la storia della schiavitù di un popolo
  •  Blues come manifestazione di una condizione di vita
  • Blues come modo di manifestare i sentimenti
  • Blues, come musica
  • Blues come un'esplosione di energia e vitalità

Il make up inteso NON come una mera ed effimera tendenza ma come reale fondamento di ogni cultura con un profondo significato simbolico fin dall'inizio della civiltà. Il cosmetico è ciò che estende e migliora la piacevolezza, l'estetica e l'apparenza. La parola deriva dal greco κόσμος (kósmos) che significa "ordine", da cui kósmesis: mettere in ordine, abbellire.
storia del make up

Blues&Maquillage non nasce con l'intento di insegnare il mestiere a qualcuno nè si pone come obiettivo quello di fornire consigli vitali e spacciare perle di saggezza.

Spero che la sfrontatezza del messaggio verrà compresa e spero che chi si imbattirà in questo blog trovi spunti ed informazioni utili al proprio bagaglio personale e culturale e perchè no anche qualche buona dritta.